Cappelli, tendenze per l’autunno inverno 2011 2012

Cappelli, tendenze per l’autunno inverno 2011 2012:

 Per questo inverno tornano di moda i cappelli: i migliori stilisti li ripropongono colorati, ampi, arricchiti di inserti in piuma ma anche i marchi più economici offrono una vasta gamma di scelta a prezzi molto bassi: in lana, con pon pon o senza, borsalini neri con fascia o fiocco. Ecco quindi una guida per l’acquisto di cappelli: tendenze per l’autunno inverno 2011 2012.
cappelli

Ad ognuno il suo cappello

Durante l’ultima settimana della moda, sulle passerelle hanno sfilato oltre ai bellissimi capi, cappotti e maglioni invernali, anche moltissimi cappelli. Torna prepotentemente di moda questo accessorio molto particolare, non indossato da tutti. Ecco di seguito i cappelli e le tendenze per l’autunno inverno 2011-2012 proposte dai grandi marchi.

– Gucci è il marchio che più ha dimostrato il forte legame con questo accessorio. Cappelli variopinti e colorati ma di gran classe, ampi con una tesa larga e fascia a contrasto, con applicazioni di fiori e piume che li rendono spumeggianti ma eleganti. Lo stile è quello degli anni ’40: non per niente sono abbinati a pantaloni lunghi e larghi fino al piede o a colli di pelliccia colorati. Certo la bellezza di questi cappelli è alta quanto il prezzo: un cappello in feltro color mosto con finitura in gros-grain lilla e piume arancio costa ben 330 euro.

Dolce e Gabbana invece propone per quest’inverno cappelli più semplici, come il borsalino nero con fiocco laterale in 70% lana, venduto a 125,00 euro. Stessa filosofia per Armani il cui borsalno in lana cotta e raso viene venduto a 141,00 euro.

Autore dell'articolo: Jessica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *